Home » Generali

CENTRO ARCOBALE NO CAPPELLE DEI MARSI

20 Dicembre 2010 Commenti disabilitati su CENTRO ARCOBALE NO CAPPELLE DEI MARSI

     Ha iniziato l’attività nello scorso mese di settembre con 12 bambini, che ora sono diventati 28. Si trova nella sala parrocchiale di Cappelle dei Marsi. E’ il Centro “ARCOBALENO” Centro di incontro per i bambini, una novità, visto che la tradizione recente ci ha fatto conoscere i centri di aggregazione giovanile, mai un centro di incontro per bambini.

     L’idea di partenza è stata “Giocare insieme…per crescere“, come ha scritto l’associazione Fa.C.E.D. (una sigla che significa: Famiglie contro emarginazione e droga) quando ha presentato il progetto di questa attività alla regione. Un’idea semplice: realizzare una struttura rivolta ai minori all’interno della quale vengano perseguite forme produttive di aggregazione e di socializzazione e affrontati percorsi di crescita, di solidarietà e di promozione della cultura giovanile. Lo spazio che è stato creato dalla Faced opera con l’obiettivo principale prevenire il disagio, l’insuccesso e l’abbandono scolastico, di produrre aggregazione e socializzazione, integrazione sociale, la solidarietà , con la sperimentazione di forme di comunicazione volte a rafforzare le capacità e le potenzialità proprie dei ragazzi. Probabilmente non solo dei ragazzi, visto che la socialità tra minori tende a produrre socialità tra adulti.

     I ragazzi, insieme agli operatori, propongono e realizzano attività ludiche, ricreative, culturali, laboratori manuali, artistici, teatrali, musicali, e attività libere di cineforum. L’équipe degli operatori del servizio lavora a contatto con le istituzioni e i servizi del territorio, nonché con le famiglie dei ragazzi che frequentano il centro. Il centro è pensato come una struttura aperta, informale, con  regole semplici, in grado di accogliere anche amici o parenti degli alunni valorizzando il più possibile le reti relazionali dei bambini e di conseguenza anche quelle delle famiglie.

     Queste sono le attività principali. I laboratori (creativo, motorio, ludico-espressivo, naturalistico-scientifico, di lettura, di solidarietà sociale); le attività ludico- ricreative- culturali (di grande interesse la visione di film e la redazione di un giornalino); le attività di gruppo, le attività di sostegno, l’educazione stradale.

     Nel centro sono impegnati: una educatrice, una psicologa, due operatori sociali, una coordinatrice. L’associazione Faced, per mettere a punto l’iniziativa, ha mobilitato le energie del Comune di Scurcola Marsicana, della Parrocchia di Cappelle, della Caritas Diocesana, dell’Associazione Africa Mission, dell’Associazione Percorsi Nuovi, dell’Associazione di Volontariato “Gabbiano” Onlus,  del Consultorio Familiare CIF.